January 2017
M T W T F S S
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31
-

Altri Video

Altri articoli

SI, PARTECIPIAMO AL G7, MA LASCIAMO MORIRE LE PERSONE SOTTO LA NEVE

 

L'unico pensiero che mi viene in mente in questo momento è: "Ma come abbiamo fatto a ridurci così?"

Sembriamo, non lo so che sembriamo. Non voglio fare polemiche, ma ci sono errori che mi fanno...

Il terremoto non si può prevedere, ma la neve si (soprattutto se siamo a gennaio!).

Il terremoto non si può prevedere, ma scosse di assestamento, anche forti, si può pensare che avvengano.

Il terremoto non si può prevedere ma, cavolo, sono passati 5 mesi e non pensate che arrivi l'inverno? E che si debbano costruire dei rifugi per il bestiame? E che si debbano fare arrivare le casette di legno per le persone in tempo?

Ma come siamo arrivati a questo: con la prefettura che non crede ad una richiesta di aiuto per una valanga? 
http://video.repubblica.it/…/hotel-rigopiano…/265511/265889… )

Come siamo arrivati a trattare il nostro territorio così male, e a conoscerlo anche peggio?
Come siamo arrivati a lasciare un popolo, quello italiano, completamente abbandonato a se stesso?

Io sono sbalordita: in piena emergenza, perché il terremoto c'è stato il 24 agosto e quindi tutto il resto era assolutamente prevedibile, il governo, lo stesso di adesso, era impegnato a gironzolare per il mondo a spiegare le ragioni del si. Come se non ci fossero altre priorità che la riforma della Costituzione.

Non voglio essere polemica, non voglio strumentalizzare niente e nessuno, ma davvero mi chiedo come si può essere così insensibili alla sofferenza altrui. Perché anche la sofferenza si può prevedere.

 

UN COMMENTO SUGLI ULTIMI AVVENIMENTI

 

Sono stata assente da Facebook in questi giorni perché non mi piace utilizzarlo come un diario dove annotare la sera le impressioni della giornata: mi sembrerebbe di cadere nel sentimentalismo. E questi giorni sono stati davvero intensi!

Passata la bufera, 2 uomini hanno deciso di abbandonare la nave.

Due colleghi e professionisti degni di stima e affetto.

Non condivido tuttavia questa scelta, nemmeno moralmente, perché:
1) siamo stati eletti con il #M5S e come tali dovremmo svolgere il nostro lavoro qui;
2) ritengo che sia la scelta più semplice abbandonare piuttosto che dare il proprio contributo per migliorare la macchina.

Sono contenta del tempo passato a discutere con i miei colleghi in questi giorni, è stata un'occasione per guardarci negli occhi e ritrovarci. Da ogni sconfitta si devono trarre degli insegnamenti e questo è quello che stiamo cercando di fare.

Continueremo a lavorare al Parlamento per portare le istanze e difendere gli interessi dei cittadini in Europa e a combattere per una società più giusta come abbiamo sempre fatto e come il #M5S ci ha permesso.

 

 

L’ITALIA GOVERNATA DALLE LOBBY

 

Ultimamente alcuni si sono accorti della mancanza di trasparenza delle istituzioni italiane.

Nel Parlamento ad esempio non esiste un registro delle lobby. Unico passo in avanti è l’approvazione da parte della giunta per il regolamento di Montecitorio della Regolamentazione dell'attività di rappresentanza di interessi nella sede della Camera dei deputati, che prevede l'impossibilità di fare lobbying per persone che hanno ricoperto incarichi nel governo o Parlamento nei 12 mesi precedenti. Chissà tuttavia se questi cambiamenti porteranno davvero a qualcosa ovvero alla modifica del regolamento della Camera. La situazione Paesi europei non è molto differente, infatti secondo una ricerca di Openpolis per Repubblica.itin Europa gli Stati, che hanno una regolamentazione sono solo sei: Austria, Irlanda, Lituania, Polonia, Regno Unito e Slovenia. Anche a Bruxelles le Istituzioni europee (soprattutto il Consiglio), che dovrebbero essere l’esempio da seguire, non fanno ancora abbastanza per contrastare lo strapotere delle lobby. Il famoso registro al quale i lobbisti dovrebbero iscriversi è solo un semplice accordo inter-istituzionale (cioè una sorta di contratto tra Commissione, Parlamento e Consiglio). Il registro non è quindi obbligatorio: ciò significa che i lobbisti non sono tenuti ad iscriversi e che le informazioni fornite non sono sempre aggiornate, veritiere e corrette.

Ciò potrebbe essere ottenuto solo con un atto avente forza di legge che obblighi i lobbisti in tal senso.

Così come funziona adesso tutto è rimesso alla loro buona volontà.

La Commissione europea ha presentato la proposta per aggiornare l’attuale accordo interistituzionale che presenta diversi punti di debolezza a cominciare dal fatto che non si sia utilizzato uno strumento legislativo come un Regolamento per accomodare le richieste del Consiglio.

 

Per approfondire l’argomento e conoscere altri punti critici

L'UOMO PIU' FORTE DEL MONDO E' COLUI CHE SA STARE DA SOLO.

Credo che ci sono momenti della vita in cui è chiaro che non avrai mai la certezza di aver fatto la scelta giusta. Ma quella che TU ritenevi la più giusta.

Perché? Perché non esiste una sola risposta.

Scegliamo con la testa, con la pancia, con il codice di comportamento (come qualcuno mi ha ricordato...)?

Ripenso al mio video di candidatura, oggi che sono esattamente a metà mandato, e...non lo cambierei di una virgola.

Vi ho chiesto di votarmi per "aprire la scatoletta di tonno", per occuparmi delle lobby, per capire come venivano prese quelle decisioni che a noi, comuni cittadini, sembrano assurde.

L'ho fatto: ho seguito tutto ciò che riguardava il lavoro dei lobbisti, il registro di trasparenza, il regolamento del parlamento, le influenze sul processo decisionale, i conflitti di interessi delle istituzioni, dei deputati, dei Paesi, le Grandi Coalizioni.

Sono stata seduta a tavoli dove il migliore mi ha guardato augurandomi...lasciamo perdere.

Come il M5S non esiste, attualmente, niente. Siamo stati boicottati sempre! Eravamo troppo post-ideologici, troppo ideologici, troppo ingenui, troppo inesperti, troppo europeisti, troppo anti-europeisti...troppo...

Li ho visti votare, li ho visti abbracciarsi e baciarsi, li ho visti parlottare come solo chi è intimo fa.

TUTTI coloro che siedono in quel parlamento sono politici di professione. Parliamo 2 lingue diverse, non traducibili.

 

Per approfondire.

 

#SiamoDentro

10660346_279599742246857_3297594317218134634_n
SlideShow

#SonoroSchiaffo

10303448_1415406452071659_4768072502081163326_n
Gallery

Member of the EFDD Goup at the European Parliament